Regione Abruzzo
Osservatorio Sociale Regionale
 

Biblioteca Comunale di Ortona

  Comune di Ortona   INTEGRAZIONE DEI SERVIZI
ASL Chieti-Ortona
DISTRETTO SANITARIO DI ORTONA
 

AREA RISERVATA

SPORTELLO
SEGRETARIATO SOCIALE

SPORTELLO
PUNTOGIOVANI

SPORTELLO
IMMIGRATI

 

 

Menu

 

Carta per la Cittadinanza
ENTE DI AMBITO SOCIALE N. 28 ORTONESE

Introduzione
La cittadinanza sociale

Il diritto di cittadinanza riconosce il protagonismo delle persone-cittadini, che non sono semplici destinatari passivi di interventi predisposti da altri e altrove, bensì soggetti attivi che hanno un progetto di vita e di felicità, che partecipano alle decisioni che li riguardano, comprese quelle relative ai servizi che ricevono ed ai quali hanno diritto e nei confronti dei quali esercitano un controllo e una valutazione.

La legge quadro n. 328/2000, che ha riordinato il sistema dei servizi sociali in Italia, riconosce e promuove la cittadinanza sociale e prescrive l'adozione di una specifica Carta dei Servizi Sociali (che preferiamo chiamare "Carta per la cittadinanza sociale") quale importante strumento per:
· l'informazione e la comunicazione tra il cittadino e l'amministrazione pubblica,
· la definizione di standard di qualità dei servizi e la loro valutazione attraverso opportune verifiche,
· la garanzia e la tutela dei diritti dei cittadini.

L'ambito sociale e la gestione pianificata dei servizi

Il Piano Sociale Regionale 2002-2004, ha posto l'accento sulla necessità di assicurare un sistema integrato di servizi alla persona attraverso la programmazione, ed ha individuato nel "Piano di Zona" lo strumento per definire e gestire in modo unitario ed integrato le politiche sociali.
Il "Piano di Zona" funziona come una sorta di Piano regolatore dei sevizi alla persona, intesi come insieme di prestazioni erogate all'interno di un progetto e finalizzate al raggiungimento di un obiettivo di salute a favore di una persona o di un gruppo specifico di persone.

La Regione Abruzzo ha affidato a 35 Ambiti Territoriali Sociali il compito di realizzare questo nuovo sistema di servizi attraverso la realizzazione delle collaborazioni istituzionali e il coinvolgimento del privato sociale.
Ciascun Ambito, quindi, svilupperà il proprio Piano di Zona e si doterà di una propria Carta per la cittadinanza sociale.

La Carta come documento dinamico e flessibile

La "Carta per la cittadinanza sociale", in questa prima edizione, è stata curata da un apposito "gruppo di progetto" ed è stata approvata dal responsabile dell'Ente di Ambito.
Il documento non deve essere considerato un riferimento "statico", ma uno strumento "dinamico", capace di adeguarsi con tempestività alla evoluzione dello scenario dei servizi sociali. A tal fine, il documento è stato concepito in forma "modulare", in modo da facilitarne la gestione e l'aggiornamento.
La "Carta per la cittadinanza sociale" sarà revisionata con cadenza annuale, sotto la responsabilità dell'Ente d'Ambito; una revisione ed un aggiornamento più completi saranno fatti a cadenza triennale, in concomitanza con la riedizione del Piano di zona.

La Carta come documento dinamico e flessibile

La Carta per la Cittadinanza Sociale costituisce un documento importante di informazione e di garanzia per i cittadini dell'ambito ortonese. Essa giunge al termine di una ricca fase di programmazione e organizzazione dei servizi per espletare al meglio gli obiettivi di miglioramento della qualità della vita e il diritto di cittadinanza.
Si tratta, infatti, di un atto che porta con sé importanti fattori d'innovazione perché sintetizza due obiettivi di fondo del Piano di Zona: da un lato quello di offrire i principi ispiratori dei servizi dati, dall'altro quello di presentare una vera e propria guida che mette in condizioni la persona interessata a poter riscontrare in ogni momento la loro corretta erogazione ed il rispetto degli orientamenti sui quali si basano.
Siamo forse tra i pochi Ambiti sociali ad aver prodotto e reso operativo uno strumento così utile e importante, ne siamo orgogliosi perché esso fa parte di quelle "buone pratiche" che spesso vengono suggerite e stimolate da parte dell'Unione Europea. Siamo convinti che i cittadini tutti ne trarranno il miglior beneficio possibile.

 

Il Presidente della Conferenza dei Sindaci
Ing. Nicola Fratino
Introduzione download Carta
 

Errore!

  • Numero: 3704
  • Descrizione: Operation is not allowed when the object is closed.