Benvenuti nel Sito del Comune di Ortona a cura dell'Ufficio InformaGiovani

Città di Ortona
HOME
NUMERI TELEFONICI
INDIRIZZI E-MAIL
MAPPA DEL PORTALE
Difensore Civico
Tributi Comunali
Usi Civici
Elezioni
 
LA CITTÀ
Presentazione
Storia
Urbanistica
Arte e Cultura
San Tommaso
Folklore e Gastronomia
Turismo e Strutture
Mappe
Chiese
Asili e Scuole
Autobus
Treni
Aerei
 
SAN TOMMASO
Cattedrale
Museo Diocesano
Testimonianze
 
ARTE E CULTURA
Biblioteca
Cinema
Teatro
Museo Civico
Teatro Vittoria
Associazioni
 
EAS N. 28
Segretariato Sociale
Ortona
Ari
Arielli
Canosa Sannita
Crecchio
Filetto
Giuliano Teatino
Orsogna
Poggiofiorito
Tollo
 
 
La Città
SAN TOMMASO
 
 
 
Guida rapida alla Cattedrale
Ogni santuario che si rispetti è dotato di una guida che illustra i cenni biografici del santo, della Città che ne custodisce le Ossa, dei motivi dei suo culto nel relativo tempio, e della devozione di cui è venerato in quella località, nella regione e altrove. Circa l'aspetto storico e artistico del sacro edificio il fedele o il semplice visitatore, con in mano il dépliant, vengono condotti a scoprire e a ripercorrere sia le vicissitudini del complesso e sia l'estro di un popolo che ha saputo, attraverso i secoli, esprimere nella pietra o nel pennello la sua robusta fede in Dio e nei santi e nell'innalzare splendidi mausolei per custodire le Reliquie del Patrono. Nessun monumento, infatti, vanta una presenza così continua e così legata alla storia dei popolo cristiano come la chiesa, con la fondamentale costante di essere forza accentratrice di istanze culturali e artistiche, polo religioso e civile. Il tempio, perciò, non è solo una testimonianza monumentale ma documento storico di grande importanza
 
Cupola
Voi siete in piazza S. Tommaso, e accingendovi a varcare la soglia del tempio vi sentite attratti dal desiderio di apprezzare questo come si merita, per gustare meglio le linee dell'edificio, l'atmosfera della casa di Dio, il messaggio di un quadro.(a.p.)
 
Vecchia Immagine
Titolare S. Tommaso Apostolo, patrono principale della Città e dell'Arcidiocesi. Sede Vescovile dal 1570 (una tradizione riferibile allo stesso periodo parla addirittura del V sec.). E' insignita dei titolo di Basilica Minore (Bolla di Pio IX, 23/12/1859). Nella riforma delle Diocesi (1986) costituisce l'unico territorio con la denominazione "Arcidiocesi di Lanciano-Ortona". La chiesa edificata su resti di tempio pagano, dopo incendi, terremoti e devastazioni (Goti, Longobardi, Normanni) fu consacrata e dedicata a Maria 10/11/1227. Semidistrutta a causa degli ultimi eventi bellici è stata riconsacrata e riaperta al culto il 5/9/1949.
 
suc> prec< pri<< ult>>
Realizzato da InformaGiovani & ing. Marco Castiglione © 2005 Comune di Ortona