Benvenuti nel Sito del Comune di Ortona a cura dell'Ufficio InformaGiovani

Città di Ortona
HOME
NUMERI TELEFONICI
INDIRIZZI E-MAIL
MAPPA DEL PORTALE
Difensore Civico
Tributi Comunali
Usi Civici
Elezioni
 
LA CITTĄ
Presentazione
Storia
Urbanistica
Arte e Cultura
San Tommaso
Folklore e Gastronomia
Turismo e Strutture
Mappe
Chiese
Asili e Scuole
Autobus
Treni
Aerei
 
SAN TOMMASO
Cattedrale
Museo Diocesano
Testimonianze
 
ARTE E CULTURA
Biblioteca
Cinema
Teatro
Museo Civico
Teatro Vittoria
Associazioni
 
EAS N. 28
Segretariato Sociale
Ortona
Ari
Arielli
Canosa Sannita
Crecchio
Filetto
Giuliano Teatino
Orsogna
Poggiofiorito
Tollo
 
 
Asilo Nido "A. Gramsci"
IL VALORE EDUCATIVO
 
 

La Programmazione e la Definizione degli Obiettivi

"Il nido d'infanzia è un servizio educativo e sociale aperto a tutti i bambini da tre mesi a tre anni, che concorre con le famiglie alla crescita, cura, formazione, socializzazione, e educazione dei piccoli nella prospettiva del loro benessere psicofisico e dello sviluppo delle loro potenzialità cognitive, affettive e sociali tutelando e garantendo l'inserimento di tutti i bambini, in un contesto che favorisce pari opportunità di sviluppo". (Art. 3 - LR 76/00)

 

Obiettivi Educativi

  • Conquista dell'autonomia personale: nell'alimentazione, nell'abbigliamento, nell'igiene (controllo sfinterico…) di conseguenza si proporranno ai bambini esercizi e giochi atti a raggiungere queste funzioni.
  • Sviluppo delle potenzialità fisiologiche: respirazione, controllo neuromuscolare .. attraverso esercizi di deambulazione come marcia, corsa, rotolamento, lancio, strascicamento e dondolamento.
  • Apprendere a muoversi con fini ludici: non solo per conseguire degli scopi, ma per la gioia del movimento in se e per le possibilità ricreative che esso offre.
  • Utilizzazione del linguaggio motorio per arricchire il proprio vocabolario, affiancandolo ad altre forme di comunicazione: verbale, musicale ed espressivo.
  • Conoscere il proprio corpo e le sue funzioni per comporre lo schema corporeo e favorire la conoscenza di se, per lo sviluppo dell'autostima e della fiducia di base.
  • Favorire il coordinamento della motricità nel suo complesso, dando largo spazio ai giochi per la coordinazione statica e dinamica.
  • Conoscere l'ambiente intorno a se, imparando a decodificare e a selezionare le informazioni sensoriali. (educazione senso-percettiva).
  • Affinare le capacità grafico-pittoriche, costruttive e manipolative, a questo proposito risulteranno utili giochi per lo sviluppo del pensiero, costruzioni, disegno e plastilina..
  • Migliorare il controllo affettivo ed emotivo attraverso giochi mimati e di travestimento, finalizzati a dominare gli impulsi.
  • Contribuire alla socializzazione, per mezzo delle attività di gruppo, in cui il bambino deve imparare a rispettare i tempi e i modi degli altri coetanei.
 
La programmazione durante l'anno si esplica seguendo ritmi lenti e lunghi
  • Da settembre ad ottobre le educatrici sono intente ad una costruttiva osservazione sistematica sui vari comportamenti del bambino, alla stesura dei profili e delle mappe relazionali;
  • A novembre si stila la programmazione educativa;
  • Da novembre a gennaio si cominciano ad organizzare e a sperimentare le varie attività
  • Da febbraio a maggio c'è il periodo di maggior realizzazione dei progetti e la verifica intermedia.
  • Nei mesi di giugno e luglio si effettuerà la verifica dei risultati raggiunti e si passerà ai giochi all'aperto.
 
Realizzato da InformaGiovani & ing. Marco Castiglione © 2005 Comune di Ortona